Indicazioni per una partecipazione informata all’iniziativa di scrittura simultanea

L’iniziativa di Scrittura simultanea on line vuole realizzarsi nel rispetto della sicurezza e dell’integrità delle/dei partecipanti e dei loro racconti di vita, secondo il principio del “prendersi cura delle storie di vita” (leggi ad esempio questo articolo). Di seguito abbiamo definito alcuni punti, che ti preghiamo di leggere. Se non ti sembrano sufficienti o ti sembrano migliorabili, puoi utilizzare la funzione di Commenti per segnalarci il tuo suggerimento.

  1. Descrizione dell’iniziativa di Scrittura simultanea on line: da domenica 24/11/2013 ore 18:30 a lunedì 25/11/2013 ore 18:30, sarà disponibile sul sito www.lua.it/beyond un modulo per inserire un testo.  In questo intervallo di tempo, chi vorrà partecipare inserirà sotto la propria responsabilità un racconto autobiografico riguardante il tema descritto nel punto 4 (lunghezza massima 1800 caratteri, spazi inclusi); previo consenso alla pubblicazione, il testo sarà automaticamente reso disponibile e pubblico sul sito. Allo scadere dell’intervallo di tempo consentito, i testi saranno rimossi, controllati e quindi ripubblicati sul sito o eventualmente su altri supporti (anche cartacei).
  2. Obiettivi e limiti dell’iniziativa: L’obiettivo è quello di creare uno spazio di libera espressione, di emersione dei vissuti e di confronto riguardante il tema descritto nel punto 4, tramite le funzionalità di Internet. Lo staff coinvolto nell’iniziativa non è in grado di farsi carico dell’assistenza e della presa in carico di situazioni che richiedano l’intervento delle Forze dell’Ordine o l’attivazione dei servizi sociosanitari, per le quali si rimanda agli organi di competenza e alle risorse disponibili sul proprio territorio (ad es. il numero antiviolenza 1522).
  3. Trattamento dei dati e dei contenuti: La  modalità di gestione dei dati e dei contenuti sono descritti qui di seguito. Il modulo per l’inserimento del testo autobiografico sarà preceduto da campi che le chiedono di inserire il suo Nome e il suo Cognome: questi dati non saranno resi pubblici, non saranno collegati al testo da lei inserito e saranno tratti secondo il d.Lgs 196/2003 (cosiddetto Testo Unico sulla Privacy). Le verrà chiesto anche di inserire uno Pseudonimo:  questo dato verrà reso pubblico e associato al testo da lei inserito. Le verrà inoltre chiesto di inserire la sua email: questo dato non verrà reso pubblico, non sarà collegato al testo da lei inserito e sarà utilizzato  per invio materiali informativi sul progetto, sull’iniziativa di Scrittura Simultanea e sulla Libera Università dell’Autobiografia, con possibilità di recesso e di rimozione dall’indirizzario. Il testo da lei immesso, una volta registrato il suo consenso, sarò automaticamente pubblicato sul sito www.lua.it/beyond, fino alle 18:30 di  lunedì 25 novembre. In seguito, i testi immessi dalle/dai partecipanti saranno temporaneamente rimossi dal sito e ripubblicati previo controllo ed eventuale  trattamento,  che può comportare l’eliminazione di riferimenti riconoscibili che permettano di identificare le  persone coinvolte (ad es. nomi/cognomi, luoghi). La ri-pubblicazione successiva dei testi potrà avvenire on line e/o su pubblicazione cartacea.
  4. Tema e contenuti del racconto richiesto: L’invito  così recita “Ti racconto quella volta che era oltre i confini dell’amore”. La sollecitazione mira a far esprimere chi vuole partecipare, raccontando un episodio della propria o altrui vita di relazione in cui si pensa siano stati superati i limiti accettabili di una relazione affettiva. Nella comunicazione che accompagna l’invito, il termine “violenza contro le donne” viene utilizzato secondo l’accezione dell’ONU: «ogni atto di violenza fondato sul genere che comporti o possa comportare per la donna danno o sofferenza fisica, psicologica o sessuale, includendo la minaccia di questi atti, coercizione o privazioni arbitrarie della libertà, che avvengano nel corso della vita pubblica o privata». Questa definizione non vuole limitare il contributo di chi parteciperà, che potrà raccontare anche vissuti che non rientrano in questa definizione ma che, seconda la propria sensibilità e percezione, sono inaccettabili nell’ambito delle relazioni tra uomini e donne. L’episodio che si sceglie di raccontare può essere stato vissuto, subito o agito; può anche non riguardare direttamente chi scrive ma può essere anche una storia che ha colpito e ha fatto riflettere chi scrive. L’interpretazione dell’invito rimane quindi libera e si può partecipare scrivendo sul sito quello che si vuole e si ritiene pertinente con l’invito.
  5. Criticità da considerare nello scrivere: Come spiegato nei punti precedenti, siccome i testi prodotti dai/dalle partecipanti saranno immediatamente disponibili al pubblico nell’intervallo che va dalle ore 18:30 di domenica 24/11/2013 alle ore 18:30 di lunedì 25/11/2013, chi scrive deve aver cura di non riportare informazioni che possano rendere riconoscibili le persone descritte, ad es. nomi, cognomi, luoghi. Prima della rimozione dei testi dal sito www.lua.it/beyond, che avverrà lunedì 25 novembre 2013 alle ore 18:30 gli organizzatori dell’iniziativa non rispondono di eventuali danni a persone causati dal contenuto dei testi immessi dalle/dai partecipanti nel modulo presente sul sito.
  6. Responsabilità: L’iniziativa di scrittura simultanea qui descritta è un’attività volontaria nell’ambito della disseminazione prevista dal Progetto europeo  Writing Beyond the Silence: promoting autobiographical competencies to help gender violence survivors, finanziato dall’Unione Europea. I contenuti e i testi sono di responsabilità unica  di chi li produrrà partecipando all’attività di Scrittura Simultanea  on line e agli eventi organizzati dalle Associazioni  che aderiscono volontariamente all’iniziativa (vedi punto 7) e non possono  essere considerati come espressione del punto di vista  della Commissione Europea né della Libera Università dell’Autobiografia.
  7. Iniziative collaterali: Gli enti e le associazioni che aderiscono all’iniziativa di Scrittura simultanea on line e che organizzano laboratori e/o eventi in presenza dove si raccolgono scritture autobiografiche in base al tema descritto al punto 4 sono tenuti a tutelare la riservatezza e la sicurezza delle/dei partecipanti alle iniziative da loro organizzate. Per dare evidenza di tale tutela, si deve  ottenere il consenso informato e consapevole alla partecipazione insieme alla liberatoria all’utilizzo dei testi prodotti dalle/dai partecipanti, chiedendo loro di leggere attentamente il documento “Indicazioni per una partecipazione consensuale ed informata all’iniziativa di scrittura simultanea” (che si trova su questo link) e le altre informazioni presenti sul sito www.lua.it/beyond , fornendo eventuali spiegazioni aggiuntive e infine dando evidenza del loro consenso facendo loro compilare e sottoscrivere la parte finale del documento “Indicazioni per una partecipazione consensuale ed informata all’iniziativa di scrittura simultanea” (che si trova su questo link).

Per ulteriori dubbi e richieste, lascia un commento qui sotto. Se pensi che le indicazioni da noi proposte non siano sufficienti a tutelare la sicurezza e l’integrità delle/dei partecipanti alla Scrittura Simultanea, lascia un suggerimento utilizzando sempre la funzione dei commenti qui sotto.

Mostra 4 commenti
  • Loredana Marchesin

    Suppongo che la lingua da usare sia solo l’italiano.

    • Massimo M. Greco

      Il problema della lingua è che dobbiamo controllare che non ci siano contenuti lesivi della dignità e sicurezza delle persone eventualmente rappresentate nei racconti caricati sul sito. Possiamo riuscirlo a fare anche in Inglese, ma per altre lingue estere dovremo organizzarci… Vediamo che succede!

  • stefania

    sono consentiti solo contributi in prosa?

    • Massimo M. Greco

      Certo! Qualsiasi modalità di scrittura va bene, basta che non superi i 1800 caratteri spazi inclusi.